Google+ Applicazioni Grafiche: Realizza a COSTO ZERO la tua WATER COLOR CANDLE

venerdì 26 giugno 2015

Realizza a COSTO ZERO la tua WATER COLOR CANDLE


Un noto prodotto in vendita on-line da qualche anno, sfrutta la differenza di densità di olio, acqua e plastica per creare questo stupefacente effetto. In questo tutorial vedremo come realizzare una water color candle utilizzando dei materiali reperibili in casa e facilmente riutilizzabili o riciclabili.

La particolarità di questa candela sta nel fatto che il supporto dello stoppino che porta la fiamma sarà completamente invisibile all'occhio, e verrà frapposto tra l'acqua colorata e l'olio, che sarà il "carburante" della vostra candela.

Ecco cosa serve:

-Barattolo di vetro per conserve
-Spago grosso
-Olio (Olio riusato messo da parte dalle vostre fritture, oppure profumato alla Citronella)
-Contenitori di plastica, o tappi di bottiglia
-Pigmenti colorati (da acquerelli, Make Up etc..)


Prima di iniziare, vi ricordo che se volete sostenere il nostro blog potete iscrivetevi gratuitamente alla newsletter, per ricevere gli aggiornamenti, tutti gli articoli ed accedere alle risorse gratuite come i nostri Making Of, gli esclusivi Tutorial, Immagini, File fotografici Raw, Progetti di photoshop e tanto altro. [Iscriviti Cliccando Qui]

La prima cosa da fare è reperire in casa un comune barattolo per conserve ed un po' di filo di spago grosso.


Quindi avvolgete lo spago intorno alla parte superiore del barattolo, in modo da coprire la guida a vite per la chiusura. Consiglio di bloccare lo spago con dei nodi senza incollarlo al vetro, in particolare un nodo "a 8" all'inizio e uno alla fine in modo da poter riutilizzare in futuro lo spago. 


Come detto in precedenza il "segreto" di questa candela sta nel supporto invisibile dello stoppino. Ciò che vi serve per farlo è un materiale trasparente che abbia una densità minore dell'acqua, e maggiore dell'olio. Questo tipo di materiale che ci crediate o no è possibile reperirlo molto facilmente in casa, si tratta del Polipropilene (PP), oppure il Polietilene ad alta densità (HDPE). Di Polipropilene sono fatte molte cose di uso comune, come ad esempio i contenitori di frutta e verdura del supermercato, oppure i tappi delle bottiglie. Chiaramente nel caso dei tappi delle bottiglie l'uso è sconsigliato a causa della loro scarsa trasparenza che rovina un po' l'effetto finale della candela, ma se non trovate altro li potete utilizzare perché funzionano bene! 


Ritagliate quindi come mostrato nella figura sottostante, un cerchietto di plastica (PP o HDPE) e praticate un foro al centro, in mezzo al quale farete passate un pezzo dello spago che avete utilizzato in precedenza per coprire la parte superiore del barattolo, avendo cura di immergerlo per qualche istante nell'olio: ecco il vostro stoppino.


Una volta fatto questo, il prossimo passo è reperire il colorante per l'acqua. Le donne potranno utilizzare pigmenti per Make Up che stanno per terminare, o da buttare; oppure potrete utilizzare dei comuni acquerelli grattando un po' la superficie del cerchio colorato e ricavandone piccoli granuli in questo modo:


Utilizzando pigmenti in granuli sarà facile farli depositare sul fondo e recuperarli eventualmente in seguito. Ma si possono utilizzare anche dei coloranti naturali fatti in casa che possiamo ricavare ad esempio dal cavolo rosso; ma di questo parleremo in un altro tutorial.

Quindi procediamo riempiendo il nostro barattolo di acqua e versandoci dentro i pigmenti mescolando per qualche secondo. Quando l'acqua si sarà colorata in modo uniforme versate dentro il baratolo un centimetro di olio. Per questo tutorial ho utilizzato olio che avevo messo da parte, già utilizzato in cucina. Ma se volete tenere lontano le zanzare potete utilizzare quello alla citronella. L'olio sarà il carburante della vostra candela e ovviamente, a causa della minore densità, andrà a "galleggiare" sopra la superficie dell'acqua.


A questo punto inserite il supporto con lo stoppino dentro il barattolo e lasciatelo "affogare" nell'olio. Se avrete utilizzato la plastica giusta, noterete che una volta raggiunta la superficie dell'acqua il supporto si fermerà, mimetizzato fra i due liquidi. Adesso vi basterà accendere con un fiammifero lo stoppino... ed ecco la vostra water color candle:



Inviateci le foto delle vostre candele

7 commenti :

  1. Wow ragazzi, i miei complimenti! Sono davvero carine! Oltre che ad illuminare creano anche atmosfera, quindi che dire? Ottima creatività! Un bacione
    Lisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lisa, come vedi non buttiamo mai niente nemmeno i tappi delle bottiglie :) beso

      Elimina
  2. Ma guarda un po' che belle! Complimenti, creano un effetto magnifico con la riflessione della luce nell'acqua anche se non sono in contatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Roberta :) come vedi basta poco per realizzarle. Ma occhio ad usare l'olio per fritture... se ci avete cucinato del pesce l'aroma sprigionato non sarà dei migliori :P

      Elimina
  3. Bellissima idea! E poi è bellissima l'atmosfera che regala una candela! Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia :) si accese di questi periodi sono fantastiche :)

      Elimina
    2. Grazie :) inoltre questa versione nostra è facilissima da realizzare e interamente riciclabile :D

      Elimina